fbpx

Piani di cottura a Induzione

piani-cottura-a-nduzione-modena

Piani di cottura a Induzione

PIANI COTTURA A INDUZIONE

 

Oggi parliamo dei piani cottura a induzione.

Sotto al piano in vetroceramica troviamo delle bobine che, con il passaggio di corrente elettrica al loro interno, creano un  campo elettromagnetico nella zona soprastante,dove viene appoggiata la pentola. Le pentole con fondi dove è presente il ferro che è l’unico materiale che viene scaldato dall’azione del campo elettromagnetico, grazie al principio fisico chiamato “Risonanza”. Questo tipo di piani a induzione sono estremamente efficienti, perché consentono di scaldare una pentola con pochissima energia elettrica, lasciando la vetroceramica e il resto del piano cottura freddi.

Alcuni vantaggi dei piani cottura a induzione sono:

  1. Scaldano esclusivamente il fondo in ferro delle pentole cuocendo i cibi senza pericolo di scottarsi.
  2. La pulizia del piano degli schizzi può essere immediata grazie al vetroceramica che rimane freddo.
  3. Il tempo da cottura è molto inferiore ad un piano a gas grazie al calore concentrato solo nella pentola si calcolano 4 minuti per portare in ebollizione 2l d’acqua contro i 12 minuti di un piano a gas.
  4. La proprietà del campo elettromagnetico sviluppa calore omogeneo all’interno delle pentole mentre un normale piano a gas lascia i bordi con un calore meno intenso del centro. La smentita più grossa sui piani induzione è il consumo eccessivo di corrente, la maggior parte dei piani accesi in 4 zone di cottura consumano il 70% della potenza di un contatore da 3 KW lasciando abbastanza potenza per tenere accesi frigoriferi, computer, televisione, ecc…
Nessun commento

Cosa ne pensi del nostro articolo? Lascia un commento!